Marco Travaglio – Farabutti – Annozero 23.09.2009 – Video con trascrizione

travagliofarabutti

trascrizione a cura di Antonino Dimitri De Luca

Secondo voi questa è una frase di gossip? Attenzione alle parole: «Il ricorso alle prostitute e alla cocaina si inserisce in un mio progetto teso a realizzare una rete di connivenze nella Pubblica Amministrazione, ho pensato che le ragazze e la cocaina fossero una chiave d’accesso per il successo nella società.» Così si chiude il verbale di Giampaolo Tarantini, il 29 luglio, alla Guardia di Finanza di Bari indagato per cessione di droga, favoreggiamento della prostituizione per la corruzione di politici tra cui il cavaliere ma non solo…. e corruzione per favori avuti nella sanità da amministratori del centro sinistra in puglia. Chi è Tarantini che oggi sta agli arresti domiciliari?

Chi legge i giornali o vede le televisioni straniere sa tutto di lui, chi vede solo la tv italiana non sa un bel niente, e quindi visto che siamo nella televisione italiana facciamo uno scoop, per abbandono della concorrenza. Gianpaolo Tarantini ha 34 anni, nel 99, giovanissimo eredita dal padre la Tecnhospital e la Global Service, due aziende specializzati nella fornitura di protesi sanitarie, rotule, anche, chiodi e macchinari anche molto costosi. È un tipo molto sveglio, e riesce a sfondare, anche perché si sceglie gli amici giusti come l’ex on. UDC Tato Greco, nipote dei Matarrese, come Giuseppe Tedesco, titolare di un’impresa di forniture sanitarie, figlio di Alberto assessore alla sanità della giunta Vendola, poi dimissionato perché indagato in un’altra truffa sanitaria e quindi subito promosso deputato del PD. E poi il vice presidente della giunta Vendola, il dalemiano Sandro Frisullo, che ora è indagato pure lui, e anche lui costretto a dimettersi. Frisullo riceveva le ragazze di Giampi in un Pied a ter nel centro di Bari, alcune sono le stesse che allietavano le feste e le notti del Presidente del Consiglio. Tarantini racconta che il grande salto lui l’ha fatto nell’estate del 2008, che cosa fa? Affitta un villone hollywoodiano a Porto Rotondo a due passi da villa La Certosa, e gli costa un occhio della testa, 70 mila euro, ma ne vale la pena, basta riempirlo di belle ragazze e aspettare che l’illustre vicino di casa si faccia vivo. Lo incontra alle feste del magnate russo Abramhovic e poi glielo presenta un socio di Briatore e Sabina Began, che il quotidiano il Tempo ha definito molto vicina a Silvio, detta l’ape regina. Ormai Tarantini si è stufato delle protesi, vuole entrare nel grande Business della Protezione Civile, appalti d’urgenza, tutti segretati e tutti e sopratutto immediati, senza gara. Una pacchia!!! Così a gennaio crea a Roma la CGConsultinge diventa un lobbysta di palazzo. Dice: Un esempio fra i tanti, il 17 dicembre dello scorso anno, il Presidente Berlusconi è atteso al quirinale da Napolitano, ma all’ultimo momento Palazzo Chigi comunica che è rimasto bloccato da uno strappo muscolare. Nel comunicato si dice che nonostante l’intervento di un fisioterapista non riesce a muoversi. Le ragazze negano, però Tarantini dice che quel 17 dicembre: «Portai a palazzo Grazioli Linda e Camilla, pagando la sola Camilla che si fermò dal Presidente. Saranno state due Fisioterapiste? Non proprio. Una era la riserva dell’isola dei famosi e l’altra ha fatto la valletta nel programma Scorie.» Giampy elenca 30 ragazze per 18 serate da Berlusconi, alcune facevano solo figura in cambio di semplici rimborsi spese, altre invece dice Tarantini, all’occorrenza si prostituivano e la tariffa saliva a mille/ duemila euro. Per esempio, duemila euro li prende Patrizia d’Addario per la famosa notte nel lettone di Putin , mentre veniva eletto Obama. Solo rimborsi spese per le sue due accompagnatrici Barbara e Lucia. Barbara Montereale poi a va a villa Certosa da Silvio, e Silvio, dice lei, le allunga una busta con dieci mila euro in contanti. Ma spiega «solo perchè con la mia bambina non riuscivo ad arrivare a fine mese.» Barbara e Patrizia vengono poi candidate a Bari nella lista del Ministro Fitto, che si chiama “La Puglia prima di tutto”…. e non solo la Puglia, come abbiamo visto. Ghedini parla di utilizzatore finale inconsapevole. Giampy conferma: «Pagavo le ragazze all’insaputa di silvio, non volevo levargli l’illusione che cadessero tutte ai suoi piedi perchè rapite dal suo Sharm.» A qualche festa faceva addirittura capolino Guido Bertolaso, il sottosegretario alla protezione civile, ricorda sempre Tarantini: «Berlusconi mi presentò Bertolaso come gli avevo chiesto. Poi Bertolaso inviò me il mio amico Enrico Intini alla Finmeccanima, ma poi alla fine non è successo niente.» Molto bipartisan, Tarantini, ha messo su una specie di Bicamerale a ore. Nei giorni pari le ragazze allietano berlusconi, e in quelle dispari l’amico di d’Alema. A targhe alterne, funzionava così!! A D’Alema Tarantini ha pagato pure una cena elettorale e poi si sono ritrovati sulla stessa barca, ma d’Alema dice che è solo un caso e che lui non lo conosce. Comunque, d’Alema, aggiunge che non c’è paragone tra le due situazioni. Berlusconi con 30 ragazze per 18 feste, come dire noi molti meno….Entusiasmo alle stelle tra gli elettori del PD. Il cavaliere parlava con Tarantini anche 10 volte al giorno e pure la notte. Ma alla conferenza stampa con Zapatero faceva finta di non ricordarsi come si chiamasse. Questo signore, Tarantini o Tarantino…. ecco, forse Quentin Tarantino, il film è Palp Fiction ed è molto Palp!!!

Pubblicato da

Damiano Zito

PhD Student e Ingegnere Elettrico. Blogger su il Fatto Quotidiano. Appassionato di tecnologia ed utente Android. Attualmente vivo a Roma. Sul mio blog riverso pensieri, opinioni, collaborazioni e quando capita anche esperienze personali. Mi piacciono la cucina e i vini italiani.

2 pensieri su “Marco Travaglio – Farabutti – Annozero 23.09.2009 – Video con trascrizione”

Lascia un commento