Generazione Pulita

di Damiano Zito per Generazione Pulita


Nel libro “io gioco pulito” Antonio Padellaro, scrive che «il suicidio della Borsa americana ha innescato una crisi finanziaria globale che nasce esattamente dal vuoto di legalità e di sanzioni nel quale sono stati perpetrati i più colossali imbrogli. Un suicidio che azzerato un secolo di capitalismo, come si legge nel rapporto del Wall Street Watch, centro studi che ha ricostruito la genesi dell’assenza di regole origine dello tsunami».

Bene, questo deve essere il nostro punto di partenza. Urge un estremo bisogno di una generazione che riempia il vuoto di regole che oggi ha scatenato una crisi planetaria, crisi che ancora molti devono attraversare e superare.

È arrivato il momento di invertire la rotta. L’anidride carbonica oggi viene pompata nell’aria a una velocità diecimila volte maggiore di quella che hanno i processi atmosferici in gradi di eliminarla. Servono nuove regole per salvare il pianeta.

Fino a oggi ci hanno insegnato che l’economia deve crescere sempre. Ci siamo sempre mossi per far aumentare il PIL non badando al fatto che la crescita del PIL ingloba anche l’inquinamento che abbiamo prodotto. I ghiacciai si sciolgono, l’acqua diminuisce, molti paesi sono quasi alla bancarotta.

La crisi che stiamo vivendo è solo una delle tante spie rosse che da tempo indicano che qualcosa non va. Qualcuno ha già colto questi messaggi. I verdi in Europa hanno ottenuto buoni risultati, in Italia no. Obama ha un green team e vuole un mondo libero dal nucleare. Però non possiamo solo sperare, è il momento che tutti iniziamo a fare qualcosa, non è detto che queste persone da sole siano in grado di mantenere ciò che hanno promesso.

Torno a ripeterlo, servono nuove regole. Anche per una nuova politica, non possiamo accettare che chi compie reati si rifugi in Parlamento. Ad ogni elezioni l’unico partito vincente è quello dell’astensione, sono milioni di elettori stanchi dello sporco che ha incrostato le istituzioni.

È ora di fare pulizia. Serve una nuova generazione, una generazione pulita!


Pubblicato da

Damiano Zito

PhD Student e Ingegnere Elettrico. Blogger su il Fatto Quotidiano. Appassionato di tecnologia ed utente Android. Attualmente vivo a Roma. Sul mio blog riverso pensieri, opinioni, collaborazioni e quando capita anche esperienze personali. Mi piacciono la cucina e i vini italiani.

Un pensiero su “Generazione Pulita”

  1. Per capire tutto ti devi informare su Domenico Schietti, il promotore della prima campagna mondiale contro il global warming dal 1988, e tanti altri sconosciuti con proposte utilissime che però vengono boicottati in ogni modo perchè si tratta di un complotto globale, è spiegato benissimo su questo sito: http://domenico-schietti.blogspot.com/2009/10/la-storia-del-potere-in-base-al.html

    Sono tutti d’accordo a boicottare i prodotti ecologici, in particolare la Serpentina di Schietti ( vedi http://domenico-schietti.blogspot.com ) e quindi si tratta di un complotto per cambiare il clima, inquinare, causare povertà e alimentare l’odio tra i popoli per generare guerre.

    Non è difficile da capire, se scoppia una guerra aumentano le richieste di fucili, cannoni, missili, aerei e bombe. I produttori di armi hanno interesse che i popoli litighino fra loro e quindi pagano agenti provocatori.

    Se cresce la povertà aumenta il numero dei ladri quindi aumentano le spese per la polizia, i controlli, i sistemi di sicurezza, le prigioni e la giustizia. Chi dovrebbe combattere la malvivenza in realtà ha interesse che ce ne sia sempre di più e quindi paga agenti per creare disordini e crisi economiche.

    Se crescono i consumi di energia aumentano gli introiti per i produttori di petrolio, uranio, carbone, che quindi boicottano l’energia pulita pagando agenti appositi che promuovano l’utilizzo del loro prodotto a danno di quello degli altri.

    Se vengono costruite grandi opere che distruggono l’ambiente ci saranno grandi affari per i costruttori edili al punto che ne vorranno sempre di più grandi e inutili pagando agenti perchè pubblicizzino l’utilità di opere costosissime.

    I poteri occulti spesso sono aziende che hanno convenienza quando aumentano i problemi e quindi che si sono unite per creare un governo mondiale ombra e una fitta rete di agenti incaricati di creare il caos in tutto il mondo per causare guerra, inquinamento, povertà e cambiamento climatico.

    La soluzione sarebbe il Sito internazionale del Gruppo di Schietti per creare il più grande gruppo economico del mondo tutto incentrato sull’ecologia e su prodotti che non inquinano.
    (vedi http://domenico-schietti.blogspot.com/2009/08/se-mi-lasciassero-produrre-la.html ).

    Ma nessuno neanche una persona aiuta Domenico Schietti a formare il Gruppo Schietti mentre tutte le banche del mondo finanziano solo aziende che inquinano a riprova che si tratta di un complotto globale in cui sono tutti d’accordo a inquinare e i pochi che vorrebbero un mondo migliore non riescono neanche ad organizzarsi e a conoscersi fra loro.

    Bisogna formare comitati autonomi con la propria famiglia, o amici, e cercare nel proprio piccolo di avere uno stile di vita ecocompatibile e denunciare il complotto globale e tutte le finte organizzazioni ecologiste che non parlano della Serpentina di Schietti.

Lascia un commento