Grazie Bp

Una torta per "ringraziare" Bp

Siamo tutti tossicodipendeti da petrolio. L'”oro nero” che ci fa tenere accesi i nostri computer, che ci fa andare in giro con le nostre macchine, è una fonte esauribile. Lo acquistiamo dall’estero in dollari. Ci ostianiamo a succhiare petrolio, fino all’ultima goccia, per poi passare all’uranio, un’altra fonte che noi non abbiamo, esauribile come il petrolio, e che acquisteremo ancora una volta dall’estero. Alla faccia dell’indipendenza. Ci dicono che il nucleare di terza generazione è sicuro, ma non ci viene mai detto che l’unico cantiere aperto dove è in costruzione questa tecnlogia è in Finlandia e ancora non si conoscono i costi effettivi per la costruzione della centrale, per non parlare dei problemi ancora da risolvere scoperti sul sistema di sicurezza del reattore.

Per il momento ringraziamo i petrolieri, quelli delle trivellazioni sicure, quelli del “è tutto apposto”.

Fonte foto: qui
[ad name=”468×60″]

Pubblicato da

Damiano Zito

Ingegnere Elettrico e Dottore di Ricerca. Appassionato di tecnologia ed utente Android. Ho vissuto 10 anni a Roma. Su questo blog ho riversato pensieri, opinioni, collaborazioni ed esperienze personali. Quello che leggi può essere stato scritto ormai qualche anno fa.

Lascia un commento