Rischio Montezemolo

Trovare un politico come Umberto Bossi nel panorama europeo è difficile. O meglio, è difficile trovare un politico importante, non proprio al 100 per cento della propria salute, perché di provocatori come lui ce ne stanno e gli ultimi risultati elettorali proprio in Europa dovrebbero metterci in guardia.

Così capita che venga chiesto perché mai un anziano con gravi problemi per la comunicazione non venga pensionato, mandato a casa e sostituito da chi di competenza, e la domanda lascia disarmati. Specie se a fare la domanda è un italiano all’estero, in Francia per capirci, anche lui anziano e pensionato che guarda la politica italiana con grande curiosità e, a volte incredulità.

Eppure sembra così difficile pensare la Lega Nord senza Bossi. Sarà l’abitudine, la stessa che hanno i quotidiani che ospitano interviste e virgolettati del Senatur riempendo pagine e pagine di cronaca politica, che analizzata per bene non è altro che aria fritta.

Bisogna fare però distinguere l’aria fritta da ciò che invece nasconde altri messaggi politici. È il caso della notizia riportata da alcune testate on-line che riprendono l'”attacco” della fondazione ItaliaFutura che critica il leader del Carroccio. Certamente non la prima, tantomeno l’ultima. Solo che le critiche arrivano da una fondazione “vicina” a Luca Montezemolo, ma badate bene, non è Montezemolo a scrivere. Però fa un certo effetto scrivere che Montezemolo ce l’ha con Lega, perché il primo non è un politico, ma un industriale per così dire rispettato, di un certo calibro e di una certa area cattolico-centrista vicina più a Gianfranco Fini che a Pierferdinando Casini.

Sarà, ma questo tipo di informazioni, questi messaggi lanciati sulle home-page dei giornali sembrano come quelle puntate pilota delle serie televisive. Sono come un amo, se qualcuno abbocca allora conviene rischiare, e di “rischio” Montezemolo se ne dovrebbe intendere.

foto: Panorama

Pubblicato da

Damiano Zito

Ingegnere Elettrico e Dottore di Ricerca. Appassionato di tecnologia ed utente Android. Ho vissuto 10 anni a Roma. Su questo blog ho riversato pensieri, opinioni, collaborazioni ed esperienze personali. Quello che leggi può essere stato scritto ormai qualche anno fa.

Lascia un commento