Annozero, La Russa, Di Pietro, i fascisti

Della puntata andata di Annozero dal titolo “Vai Avanti Tu” rimane il vuoto dai discorsi del Ministro Ignazio La Russa, troppo impegnato a fare il disturbatore, interrompendo gli studenti invitati nello spazio giovani da Giulia Innocenzi provocandoli con “stai zitto”, “taci”, “vigliacco”.

Non si capisce quali siano le difficoltà del ministro a stare lui zitto e farci ascoltare le posizioni degli studenti che non hanno condannato gli atti di violenza a Piazza del Popolo. Stiamo cercando di capire cosa spinge migliaia di persone a non tenere la debita distanza dalla frange violente, anche se nello stesso tempo diverse anime del movimento studentesco condannano gli episodi, isolandosi a parole e nei fatti, continuando però a indire manifestazioni contro il Governo.

Il compito dei giornalisti è raccontare queste complessità, i politici devono capire ed ascoltare invece che gridare in televisione e giocare all’asta al mercato delle vacche.

httpv://www.youtube.com/watch?v=Mkbbeyjg18M

Pubblicato da

Damiano Zito

PhD Student e Ingegnere Elettrico. Blogger su il Fatto Quotidiano. Appassionato di tecnologia ed utente Android. Attualmente vivo a Roma. Sul mio blog riverso pensieri, opinioni, collaborazioni e quando capita anche esperienze personali. Mi piacciono la cucina e i vini italiani.

Lascia un commento