Pasticci al Senato sulla riforma Gelmini

Ricapitolando. Al Senato è in corso la votazione sugli emendamenti alla riforma Gelmini sull’Università. Presiede Rosi Mauro della Lega Nord e nell’aula di Palazzo Madama si sente la tensione nelle urla dei senatori, ma ecco che mentre la Presidenza si esprime frettolosamente sulla votazione per alzata di mano, combina un pasticcio: tra un inammissibile e l’altro viene approvato l’emendamento dell’opposizione (primo firmatario Vincenza Vita del Pd), aumenta la bagarre e prima di sospendere la seduta e mentre i colleghi continuano a urlare Rosi Mauro grida un bel “vergona!!”. Ecco, appunto.

Pubblicato da

Damiano Zito

PhD Student e Ingegnere Elettrico. Blogger su il Fatto Quotidiano. Appassionato di tecnologia ed utente Android. Attualmente vivo a Roma. Sul mio blog riverso pensieri, opinioni, collaborazioni e quando capita anche esperienze personali. Mi piacciono la cucina e i vini italiani.

Lascia un commento