Tutti lo sanno tranne te

«Lo sanno tutti che è in atto una persecuzione politica da parte dei magistrati di sinistra che si appoggiano sulla sinistra politica» (Silvio Berlusconi, 14 gennaio 2011)

«Per quanto ci riguarda non ci facciamo intimidire» (Fabrizio Cicchitto, 14 gennaio 2011)

«In Italia i talebani della Procura di Milano ricorrono a queste infamie per attaccare il governo e il premier» (Giorgio Stracquadanio, 14 gennaio 2011)

«Vorrei andare immediatamente dai giudici per ottenere una rapida archiviazione, ma non posso presentarmi a dei pubblici ministeri che non hanno competenza territoriale, anche per non avallare questa violazione» (Silvio Berlusconi, 19 gennaio 2011)

«Berlusconi vada dai magistrati» (Gianfranco Fini, 16 gennaio 2011)

«Bisogna prendere rapidamente delle decisioni perché il Paese ha bisogno di un governo capace di governare» (Emma Marcegaglia, 18 gennaio 2011)

«Credo che molti italiani siano sconcertati per la gravità delle accuse mosse al presidente Berlusconi. L’unico che trova qualcosa di divertente è il presidente del Consiglio, francamente non so cosa ci sia da divertirsi» (Gianfranco Fini,19 gennaio 2011)

«Chi vince le elezioni non è il padrone del paese. Nessun leader democratico può minacciare una punizione ai giudici che lo accusano» (Pierferdinando Casini, 19 gennaio 2011)

«Abbiamo sancito che se non passa il federalismo, si va al voto» (Umberto Bossi, 20 gennaio 2011)

«Con la crisi economica che ha colpito il Paese, ”si richiede” una maggiore sobrieta’ nei comportamenti» (Giorgio Napolitano, 20 gennaio 2011)

«La Chiesa spinge e invita tutti, soprattutto coloro che hanno una responsabilità pubblica in qualunque settore amministrativo, politico e giudiziario, ad avere e ad assumere l’impegno di una più robusta moralità, di un senso di giustizia e di legalità» (Tarcisio Bertone, 20 gennaio 2011)

Pubblicato da

Damiano Zito

Ingegnere Elettrico e Dottore di Ricerca. Appassionato di tecnologia ed utente Android. Ho vissuto 10 anni a Roma. Su questo blog ho riversato pensieri, opinioni, collaborazioni ed esperienze personali. Quello che leggi può essere stato scritto ormai qualche anno fa.

Lascia un commento