Annozero, Resistere! – FotoGallery

La puntata “Resistere!” di Annozero oltre all’inchiesta sul caso Ruby è stata interessante quando l’argomento si è spostato sulla figura della donna e la manifestazione “Se non ora quando?”. Così nello studio si sono confrontate una brava Ambra Angiolini e l’onorevole Beatrice Lorenzin in un dibattito con opinioni completamente diverse ma ordinato e composto rispetto ai precedenti cui siamo abituati in televisione.

Annozero ha fatto un’ottima ricostruzione dei fatti che hanno portato alle indagini sul Ruby-gate e quindi alle richiesta per Berlusconi di presentarsi alla sbarra il prossimo 6 aprile. È sorprendente come siano convinti Storace e la stessa Lorenzin: per loro B. non ha commesso alcun reato. Insomma, tutti i giudici che si stanno occupando del caso starebbero ipotizzando solo fesserie? Staremo a vedere.

La tensione sale. E anche se in questi giorni il premier sembra distrarci con spot sull’economia, c’è modo di credere che i toni torneranno ad alzarsi.

Di seguito una fotogallery della puntata di Santoro:

Pubblicato da

Damiano Zito

Ingegnere Elettrico e Dottore di Ricerca. Appassionato di tecnologia ed utente Android. Ho vissuto 10 anni a Roma. Su questo blog ho riversato pensieri, opinioni, collaborazioni ed esperienze personali. Quello che leggi può essere stato scritto ormai qualche anno fa.

2 pensieri su “Annozero, Resistere! – FotoGallery”

  1. ambra si spogliava a sedici anni in tv a non è la rai, scoperta da boncompagni e viene a parlare di morale… meno male giancarlo che tu l’hai vistsa a non è la rai almeno la ricordi come si è fatta strada….

  2. VOLEVO ESPRIMERE IL MIO APPREZZAMENTO PER L’INTERVENTO DI AMBRA ANGIOLINI AD ANNO ZERO. LA SOUBRETTE DI NON è LA RAI, UNO DEI MIEI PROGRAMMI PREFERITI DI QUAND’ERO FANCIULLO, ORA è TORNATA A STUPIRMI CON UNA ANALISI DAVVERO DETTAGLIATA E ALQUANTO REALISTICA DI QUELLO CHE STA ACCADENDO IN ITALIA DA ORMAI UN VENTENNIO. CORAGGIO DONNE, COME CI FA CAPIRE VAURO CON UNA VIGNETTA, PENSATECI VOI A TIRARCI FUORI DA QUESTA PARADOSSALE SITUAZIONE.

Lascia un commento