giorgio-napolitano

Giorgio Napolitano è stato ri-eletto Presidente della Repubblica a 88 anni. È quindi il primo Presidente della Repubblica uscente ad ottenere un secondo mandato. Lo hanno votato PDL (che contava su 221 voti), la Lega Nord (39), PD (451) e Scelta Civica (69).

I dati ufficiali dicono che ha ricevuto 738 preferenze su 997 voti espressi (74%). Francesco Cossiga pertanto rimane ancora oggi il Presidente più votato. Era il 1985 ed ottenne 752 preferenze su 977 voti (quasi 77%).

Stefano Rodotà, dopo Napolitano, è stato invece votato da 217 grandi elettori (quasi 22%).

Dunque a Napolitano, rispetto ai potenziali voti di cui sopra, sono “mancati” 42 preferenze. È possibile che 6 voti del PD siano quelli andati a Massimo D’Alema (4) e Romano Prodi (2). Degli altri 36 molti sono certamente democratici che avevano già fatto mancare l’elezione dello stesso Prodi alla quarta votazione (101 “franchi tiratori”).

Di questi 36 voti, 14 sono andati a Sergio De Caprio (8), Francesco Guccini (1), Silvio Berlusconi (1), Michele Pisacane (1), Renato Schifani (1), Altri (2).  22 invece si ripartiscono in schede nulle (12) e bianche (10).

 

 

 

 

 

The following two tabs change content below.
PhD Student e Ingegnere Elettrico. Blogger su il Fatto Quotidiano. Appassionato di tecnologia ed utente Android. Attualmente vivo a Roma. Sul mio blog riverso pensieri, opinioni, collaborazioni e quando capita anche esperienze personali. Mi piacciono la cucina e i vini italiani.