Smettete Quando Volete

smetto-quando-voglio

Sfogliando i giornali ultimamente si parla con termini non certo molto positivi, del flusso di giovani laureati che lasciano questo Paese per andare in Germania o in Francia, o nei paesi Scandinavi (per rimanere in ambito europeo).

L’argomento, lo sappiamo, non è nuovo. Qualche anno fa su questo blog pubblicavo articoli di 1500 battute che riguardavano il mondo dei giovani. Si trattava di una rubrica che tenevo su L’Isola, giornale locale siciliano, e che aveva cadenza bisettimanale.

Andare a leggere quotidianamente numeri che prospettavano un futuro pressoché grigio per i giovani come me, non mi metteva buon umore. Tanto che ad un certo punto ho smesso di scriverne e mi sono concentrato su altri argomenti.

Chiamiamola pulizia mentale.

Oggi dicono che le cose non stanno migliorando. Però dicono che è pronto il jobs act, che i giovani, che i sindacati, che il lavoro, che i contratti, che i co.pro., gli stagisti, i ricercatori…Che comunque è da anni che si va avanti a promesse e chiacchiere.

 

 

Pubblicato da

Damiano Zito

PhD Student e Ingegnere Elettrico. Blogger su il Fatto Quotidiano. Appassionato di tecnologia ed utente Android. Attualmente vivo a Roma. Sul mio blog riverso pensieri, opinioni, collaborazioni e quando capita anche esperienze personali. Mi piacciono la cucina e i vini italiani.