Chi è Damiano Zito

Sono ingegnere e dottore di ricerca in Ingegneria Elettrica. La mia carriera professionale è cominciata nella Ricerca e Sviluppo di azionamenti elettrici innovativi per applicazioni navali con la Sapienza di Roma e la Marina Militare Italiana.

Per saperne di più sulla mia attività scientifica e sui miei progetti di ricerca visita il mio profilo Linkedin.

Dal 2016  mi sono trasferito in Toscana dove svolgo attività di ricerca e sviluppo nel campo nautico per la produzione di impianti di stabilizzazione, thruster (eliche di manovra) e impianti di timoneria per Yacht.


Questo sito per anni è stato un diario di racconti e opinioni sui temi di attualità, energia e ambiente, politica e lavoro.

Durante gli studi ho collaborato con testate giornalistiche:

Ho collaborato col Fatto Quotidiano fondato da Antonio Padellaro e Marco Travaglio con degli articoli a mia firma e affiancando Marco Lillo nella produzione delle sue inchieste. Per il fattoquotidiano.it diretto da Peter Gomez ho avuto il piacere di pubblicare qualche pensiero dalle colonne riservate ai blogger e ho collaborato come videoblogger intervistando personaggi pubblici durante gli eventi romani.

Per Caffè News ho creato un programma settimanale chiamato Zit(t)o a Colori dove ogni venerdì portavo in rassegna le principali vicissitudini della vita politica nazionale e romana.

Ho collaborato con Diritto di Critica, partecipando anche come sviluppatore per la nascita del giornale online.

Per il quindicinale siciliano L’Isola ho tenuto due rubriche “È un Paese per Vecchi” prima e “Bit Generation” poi.

 

 

4 Commenti finora

rocco GrilloPubblicato il1:13 pm - Apr 16, 2011

Onorato di conoscerti…..!!!:-)
Spero di rivederti al più presto….
Saluti Rocco…!!

Francesco LoprestePubblicato il12:32 pm - Gen 30, 2011

Damiano sei una persona perbene.
Ti saluto e ti faccio i miei complimenti.
Francesco Lopreste

RobertoPubblicato il12:27 am - Dic 23, 2009

Ciao Damiano.
Sto per scrivere un post sul mio blog, e volevo citare un tuo vecchio post che parla e commenta i dati sul grado di alfabetizzazione in Italia.
Ma non lo trovo su questo blog, infatti l’avevo letto sul vecchio blog che avevi su WordPress.
Non lo hai salvato anche quà, magari in qualche archivio che mi sfugge?
Colgo l’occasione per farti gli auguri di buone feste.
Il commento precedente, non mi sembra molto rassicurante, anche se non ci capisco quasi nulla in quel dialetto che direi essere siciliano…
Ciao_
Roby

I commenti sono chiusi.