Archivio dei tag nuclear

DiDamiano Zito

Ci Serve Un Piano B

Il referendum del 12 e 13 giugno è stato una specie di funerale del nucleare. Ora rimangono solo considerazioni e pareri ma non bisogna stare a guardare, bisogna invece capire quali sono gli obiettivi che ci vogliamo porre per il futuro. Ovvero se seriamente vogliamo fare una rivoluzione energetica ed attuare quello che Lester Brown chiama il Piano B e perciò – sempre per dirla con Brown – iniziare a pensare che è come se fossimo in guerra e di cambiare tutto il nostro assetto industriale e dei consumi.

Oppure possiamo decidere di continuare sulla strada che percorriamo da anni, senza un vero Piano Energetico Nazionale, dove il primo che si alza in piedi detta la linea del Paese senza indicare la via.

Tutti hanno sempre bisogno di Piano B anche se noi ancora non abbiano nemmeno quello A.

DiDamiano Zito

Segnalibri Nucleari del 19 marzo 2011

Breve selezione di articoli che trattano l’incidente di Fukushima.

  • Veronesi: propongo moratoria ma io non rinnego l’atomo – Repubblica.itUmberto Veronesi invita ad aprire una riflessione sulla sicurezza e la strategia nella gestione delle centrali nucleari. Quella del Giappone la definisce una lezione.
  • MIT NSE Nuclear Information Hub – Il Mit ha aperto un blog gestito da alcuni studenti del dipartimento di ingegneria nucleare per pubblicare diversi articoli tecnici ed efficaci per capire meglio i termini che i media utilizzano (spesso male) e per spiegare l’evolversi della situazione critica di Fukushima.
  • Test Per Cacolare La Dose Annuale Di Radiazione – Ottimo documento per calcolare quante dosi di radiazioni assorbi in un anno.
  • Fukushima: anatomia di un disastro | Le Scienze – Ricostruzione della sequenza degli eventi e della anomalie che hanno portato alla situazione critica che i giapponesi in queste ore stanno cercando di superare con ogni mezzo possibile.
  • “All’Italia mazzette sull’atomo” – l’EspressoDai cablo di Wikileaks emergono le discussioni sugli interessi americani a costruire centrali nucleari nel nostro Paese, ma i francesi riescono ad anticiparli grazie alla forte lobbying che riescono ad esercitare in Italia. L’ex ministro Scajola aveva però interesse che nel piano nucleare entrassero gli americani e quindi le aziende della sua regione: la Liguria.

Photo Credits | inorman88